Telegestione

 

Per telegestione si intende la capacità dell'unità centrale, attraverso i propri dispositivi di comunicazione, di dialogare con un software specifico presso l'ufficio dell'installatore che consente, a distanza, attraverso la rete telefonica o la rete GSM, di rilevare, diagnosticare, intervenire in modo tempestivo per risolvere piccoli problemi, variare parametri, effettuare un primo intervento tampone laddove sia richiesto un successivo intervento tecnico in loco (sostituzione della batteria, taratura di un sensore...)

 

Con il termine telegestione si intende anche una serie di comandi che l'utente stesso può inviare via telefono o telefonino a distanza alla centrale per, ad esempio, richiederne lo stato o attivare il riscaldamento, o avviare un ciclo di irrigazione o... aprire il cancello al giardiniere.
E' chiaro che le funzioni descritte devono essere tutte attivabili o disattivabili e nel pieno controllo dell'utente del sistema.


Telecontrollo

 

Per telecontrollo, analogamente alla telegestione, si intende la capacità della centrale di comunicare determinati eventi in modo mirato e con diversi protocolli, ad "orecchi" elettronici o umani che "controllano" a distanza quel che la centrale trasmette.
Sono tipicamente le unità riceventi delle vigilanze, di alcuni posti di Polizia o Carabinieri, e gli utenti stessi che, venendo informati al proprio telefono o telefonino degli eventi che per loro sono stati programmati, controllano a distanza (telecontrollano) il proprio sistema.